L'allevamento > Salvaguardia
Salvaguardia

La salvaguardia delle razze Autoctone

La salvaguardia della razza Nera Calabrese viene riconosciuta dall’ANAS (Associazione Nazionale Allevatori Suini) con apposito Registro dei TGA (Tipi Genetici Autoctoni). Lo stesso conserva le informazioni genealogiche dei soggetti iscritti al fine della conservazione delle razze con particolare attenzione al mantenimento della loro variabilità genetica e promuovendo, al contempo, la valorizzazione economica. Esso è composto da divisioni distinte per le razze Apulo-Calabrese, Cinta Senese, Mora Romagnola, Nero Siciliano, Casertana e Sarda.

Caratteristiche morfologiche.

 Suino di media taglia, con masse muscolari non eccessivamente sviluppate, con struttura ossea solida. Arti non troppo lunghi (buona camminatrice).Profilo fronto-nasale rettilineo con orecchie medio-grandi pendenti portate in avanti. Il colore dominante è il nero, ma a volte nascono alcuni soggetti macchiati o con balzane bianche.Le caratteristiche tipiche del suino nero sono:
La rusticità, la capacità di valorizzare gli alimenti poveri, il forte istinto al pascolamento, l'elevata attitudine materna, il forte vigore sessuale del verro. Tali caratteristiche, oltre a permettere la sopravvivenza di questa razza in ambienti impossibili per altre, determina l'ottenimento di una carne ben "predisposta" alla trasformazione a cui si deve la fragranza e la rinomanza dei salumi tipici regiona


 Fonte:
- Regione Calabria. I prodotti tradizionali della Regione Calabria - Assagricalabria.it 2005
- www.agraria.org
- Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali